Caricamento...
Vantaggi per il cliente Pagamenti Accettati Costi di Trasporto Sconti Eccezionali per i tuoi acquisti! Verifica la tua situazione Troniteck Punti vai al Carrello Prodotti
Stai navigando in:

Amplificatori Marantz per una fedele riproduzione del suono

La musica è parte integrante della vita quotidiana. Dalla melodia di un brano musicale alla narrazione cinematografica, l'audio resta un ingrediente indispensabile, capace di trasmettere emozioni e suggestioni, coinvolgendo l'ascoltatore in un'esperienza appassionata e totalizzante. Ed è proprio al motto di "Because MUSIC matters", che Marantz fa dell'ineccepibile riproduzione musicale il proprio tema portante. Il brand americano è infatti consapevole della centralità rivestita dalla proposta di un suono autentico e realistico, mai snaturato dalle intenzioni originarie dell'artista. Per tale ragione, le mere specifiche tecniche non sono per Marantz che un dato marginale: la filosofia che da sempre guida l'azienda è orientata allo sviluppo di componenti d'eccellenza per restituire fedelmente dinamica, gamma e timbro di qualsiasi registrazione.

La sua storia getta le radici nel lontano 1953, anno in cui debutta il preamplificatore "Audio Consolette", il primo di una fortunata serie che sopravvive da oltre 60 anni. Dal 1966 l'azienda dà vita a una proficua collaborazione con la Standard Radio Corp e inizia la produzione in Giappone, mentre, sul finire del 1980, è un colosso come Philips ad acquisire la sezione Marantz. Un ulteriore punto di merito per il marchio è il contributo offerto da Ken Ishiwata, personalità fra le più influenti nel mercato high-end, entrato a far parte come progettista del gruppo nel 1978. Il suo talento nella concettualizzazione della musica e nella ricerca di nuove prospettive permette di combinare in maniera sapiente l'amore per il sound più puro a strutture ingegneristiche studiate ad hoc, creando così prodotti Hi-Fi impareggiabili. Dal Maggio 2001, Marantz Japan acquista tutti i diritti del brand e le filiali presenti in Europa e Stati Uniti, offrendo così al marchio un'identità più forte ed esclusiva.

Perchè Marantz è superiore agli altri produttori di amplificatori?

Fra gli innumerevoli prodotti disponibili in commercio, perché la scelta di un amplificatore Marantz si rivela particolarmente conveniente? Anzitutto, è bene sottolineare gli evidenti vantaggi offerti all'audiofilo. Primo fra tutti, una riproduzione del segnale musicale quanto più fedele possibile, al fine di non perdere nemmeno una sfumatura del messaggio che la composizione originale intende veicolare. Da ciò ne consegue una qualità musicale difficilmente equiparabile e la massima precisione del bilanciamento della scena sonora. Fiore all'occhiello di Marantz è inoltre l'adozione di componenti di prima scelta e la ricerca di tecnologie sempre innovative, capaci di creare percorsi di segnale brevi e diretti.

L'azienda dedica poi una cura prioritaria anche all'aspetto del design: caratterizzati da linee sobriamente raffinate ma, al contempo, solide e robuste, i suoi prodotti combinano le massime performance a un'eccellente cura estetica, trasformandosi in veri e propri complementi d'arredo, capaci di arricchire con un tocco di stile ogni spazio domestico.

Da dove deriva il successo di Marantz?

In particolare, la gamma di preamplificatori e amplificatori è fra le più prolifiche del brand. Sebbene i prodotti che hanno contribuito a decretare il successo di Marantz siano decisamente numerosi, vale la pena di soffermarsi su alcune pietre miliari e sulle nuove uscite più allettanti.

Un esempio è rappresentato dal SintoAmplificatore marantz sr7009, evoluzione del precedente SR7008, dotato di 9 canali posizionati in maniera strategica per garantire un'ottimale capacità di elaborazione sonora, ognuno dei quali vanta una potenza pari a 200 W. Per l'interazione con i principali dispositivi esterni, oltre a disporre della connessione Bluetooth e Wi-FI, l'amplificatore marantz sr7009 supporta numerosi codec e applicazioni come Spotify Connect o AirPlay.

Amplificatore Marantz PM8005 come esempio di versatilità

Flessibilità e versatilità sono invece le caratteristiche che meglio definiscono l' amplificatore Marantz PM8005, con circuiti simmetrici retroattivi in Current Feedback, sviluppati per un bilanciamento ottimale dell'immagine sonora. La sua potenza, pari a 2 canali da 70 W su 8 ohm, gode di una migliore gestione di uscita, mentre l'ottimizzazione del trasformatore toroidale, coperto da una schermatura doppia, migliora sensibilmente il range di intensità. Per assicurare sempre un suono di elevata qualità, il dispositivo integra la circuitazione HDAM Current Feedback e una piastra di base a triplo fondo, capace di assorbire qualsiasi spiacevole vibrazione. Mentre il sistema "Source Direct" garantisce la purezza del segnale, l'ingresso Phono MM permette ai fruitori di sfruttare diversi formati, ad esempio godendo di tutta la piacevolezza di un vecchio disco in vinile.

Un amplificatore economico ma di alta qualità

Economicamente più accessibile, ma ugualmente fornito di caratteristiche di alto livello, figura l'amplificatore Marantz PM5005, il primo della sua gamma a integrare l'efficiente architettura Current Feedback, generalmente riservata alle linee più costose. La sua potenza è pari a 40W per canale su 8 ohm e il suo design appare rimodellato in funzione di un gusto più elegante. A garantire prestazioni eccellenti ci pensano, inoltre, la circuitazione audio ottimizzata e l'adozione di componentistica di primissima scelta. Un cenno particolare va, infine, riservato alla praticità: dotato di telecomando, il PM5005 gode di due differenti modalità di stand-by.

I fattori che determinano la scelta del giusto amplificatore

Di fronte a un assortimento tanto ampio e variegato, scegliere l'amplificatore Marantz aderente alle proprie esigenze può apparire un compito piuttosto arduo. Sono infatti numerosi i fattori da prendere in considerazione, in funzione delle singole necessità d'ascolto. Se è vero che la potenza può rappresentare un elemento indicativo delle performance dell'amplificatore, è bene ricordare che quest'ultima è misurata in un ambiente artificiale e in condizioni ideali, difficilmente replicabili nel quotidiano. Un occhio di riguardo va altresì riservato al peso del prodotto, il quale può indicativamente suggerire la solidità costruttiva dello stesso amplificatore. Anche la quantità e la qualità delle facilities (sorgenti collegabili, controlli, filtri, display) possono rappresentare un criterio di selezione. In genere, oltre agli elementi accessori, è il numero di ingressi e di uscite a fare la differenza.

Conviene acquistare un amplificatore usato?

Una volta individuato l'amplificatore che meglio risponde alle esigenze personali, si apre, inevitabilmente, la questione riguardo il suo acquisto. Grazie all'avvento di internet, i canali di vendita sono oggi in costante crescita, anche per quanto riguarda l'acquisto dell'usato. Tuttavia, prima di puntare su un amplificatore di seconda mano, è opportuno affrontare alcune considerazioni. A meno che non ci si rivolga a fiere dedicate, l'acquisto via web non permette di accertarsi in maniera effettiva delle condizioni del prodotto, correndo quindi il rischio di acquistare un amplificatore mal funzionante, manomesso o ormai usurato dai segni del tempo. A ciò si somma, poi, la mancanza di garanzia, ovviamente non trasferibile fra privati. Senza contare che, grazie alle innumerevoli promozioni e alle periodiche offerte sugli amplificatori nuovi di zecca, il prezzo dell'usato deve essere nettamente inferiore perché possa considerarsi appetibile.

Viene da sé che, in linea di massima, è più conveniente puntare su un prodotto nuovo, meglio ancora se proveniente da distributori italiani autorizzati. Fra gli evidenti vantaggi spicca, prima di tutto, la sicurezza della garanzia, che per i prodotti Marantz varia dai 2 ai 3 anni e assicura interventi gratuiti presso i centri di assistenza ufficiali, solo con componentistica originale.

Da non sottovalutare, poi, la sicurezza e l'affidabilità dei rivenditori, selezionati a monte dallo stesso marchio produttore, che hanno l'obbligo di rispondere a ferrei requisiti e a una politica commerciale rigorosa e trasparente. Attenzione ai canali esteri, specie a chi propone prezzi eccessivamente stracciati: non è raro, infatti, che si rivelino semplici specchietti per le allodole. Oltre a mancare la certezza riguardo l'originalità del prodotto, possono esservi spese nascoste anche piuttosto onerose, come i costi di spedizione e le tasse doganali.